Il Teatro mi ha donato la sensibilità, ed è la cosa per cui più gli sono grata.

A volte si dà più importanza a ciò che si può toccare, annusare, assaggiare e ci si accontenta senza capire la meraviglia delle sensazioni che si possono avvertire al di là di quello che c’è realmente. La sensibilità che mi ha donato il Teatro mi permette di percepire la vitalità di ciò che mi circonda, sentire la vita scorrere, percepirla dentro di me, assaporarla in profondità. Anche solo stando seduta in una stanza… basta un odore, un sapore e in un attimo vengo trasportata altrove, vengo avvolta dalla vita che intorno a noi sta continuando a vibrare anche se ci appare immobile. E in un momento così particolare ne faccio tesoro, questa sensibilità è vitale, mi faccio guidare dalle percezioni, mi lascio trasportare lontano, cerco la vita là dove appare ferma, la rendo dinamica, la rendo piena.

Ma la verità è che questa è solo una scarna imitazione di quello che mi accade sul palco e niente può sostituirlo realmente. Sul palco non ho solo la sensazione di star volando altrove, sul palco io sono Altrove, io sono Altro.

Sono emozioni che non ho mai provato che si fanno spazio dentro di me. Sono ciò che più mi spaventa, che una volta tirato fuori però non fa più così paura, sono rabbia che non so incanalare, sono lacrime che non mi fanno parlare, sono felicità viscerale, sono leggerezza pura. Sono emozioni che finalmente scorrono senza freni, che vanno a mescolarsi con quelle degli altri creando una magia che solo chi la respira può comprendere.

Mi manca la vita e mi manca il Teatro, mi manca il mio di Teatro, quel posto che ho amato tanto da arrivare ad odiarlo, per poi tornare ad amarlo meglio, quel posto che mi ha sbattuto in faccia la realtà dalla quale spesso cercavo di scappare, quel posto per il quale mi sono messa in dubbio, odiata, reinventata, emozionata, amata, scoperta, liberata, guarita, perdonata. Quel posto che è una casa così affollata che a volte si sta stretti, ma si sta al caldo. Quel posto nel quale vogliamo tutti stillare la Verità.

E niente può ridarmi indietro tutto questo se non il Teatro stesso.

Sofia Signorelli

Allieva Corso teatrale Professione Attore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.